IO, B. C., E GLI ALTRI

Share Button

Io, B. C., desidero pubblicare la mia ultima poesia politica postcontemporanea del 2023.

Io, B. C., penso, reputo e giudico che sia

la natura umana a spingere il singolo

individuo alla formazione e alla cultura

della propria personalità. Inoltre, io, B.

C., penso, reputo e giudico che sia

l’indole del carattere a costruire la singola

individua a scegliere se correre verso il

blu e il cobalto del mare, cioè verso la

libertà, la sincerità e la verità. Inoltre, io,

B. C., penso, reputo e giudico che è,

sempre, l’istinto naturale, ma

condizionato dall’ambiente sociale

umano, che forma ed educa i singoli

uomini e donne a scegliere se correre

verso l’azzurro e il celeste cielo, cioè

verso orizzonti aperti, nuovi e ignoti. Ma

l’importante, però, è, secondo me, che i

singoli individui non scelgano mai di

aderire all’ideologia del postfascismo

italiano o di appartenere al partito degli

handicappati d’Italia, perché in questo

caso costoro sono destinati a praticare e a

vivere una vita infelice e tormentata, triste

e sinistra per sé stessi e per gli altri.

Infine, io, B. C., penso, reputo e giudico

che la felicità consista nel partecipare alla

vita attiva e democratica della società

civile, politica e culturale italiana, dando

e donando il proprio contributo benefico

e positivo, e agendo, proficuamente e

onestamente, per sé stessi, per la propria

famiglia e per gli altri.

Modica, 30/12/2023 Prof. Biagio Carrubba

Share Button

Replica

Puoi usare questi tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>