Il Cosmo e il Cervello

Il cervello umano
Share Button

Abbiamo un cosmo nel nostro cervello,
nel senso che il cervello è come un cosmo.
Come nel cervello non c’è né un punto di inizio,
né un punto di fine, ma i neuroni, miliardi di miliardi,
sono collegati fra di loro e si accendono fra linee invisibili
così nel cosmo non c’è né un punto di principio, né un punto di fine,
e le galassie, miliardi di miliardi, sono collegate fra di loro
e si accendono tra vuoti interstellari invisibili.
Come l’infinito e l’immenso cosmo era racchiuso in un punto di energia
e con il Big Bang è esploso nell’attuale cosmo,
così gli infiniti e stravaganti pensieri sono racchiusi nel buio cervello
che attraverso piccole ma continue esplosioni generano e formano
le belle parole e gli infiniti ragionamenti.
Come le galassie sono tenute insieme dalla materia oscura
che non si vede, né si tocca, né si trova
così i pensieri si associano fra di loro attraverso sinapsi elettrificate.
Fino ad ora non si è scoperta la sostanza della materia scura,
così fino ad oggi non si conosce la sostanza dei pensieri.
Infatti i pensieri dentro il nostro cervello non hanno né peso,
né sostanza ma hanno un contenuto ed una forma
che quasi per magia e per un fatto che non si conosce,
si trasformano in parole, sentite e gridate.

Il Cosmo

Il Cosmo

II

Come le galassie e gli ammassi stellari circolano, girano vorticosamente
e spariscono all’interno del cosmo,
così i pensieri del cervello fluttuano, si illuminano
e scompaiono all’interno del nostro cervello.
Come il cervello proviene da un gene,
così il cosmo proviene da un punto di energia
che fra l’altro gli scienziati non hanno ancora capito
dove si trovi nell’universo, né gli hanno dato un nome.
Spero che gli astronomi e gli astrofisici gli diano, quanto prima,
un nome e lo trovino nell’universo.
Sappiamo che il Big Bang non spiega tutto il cosmo
così come il cervello non spiega tutto il reale.

I Neuroni nel cervello umano

I Neuroni nel cervello umano

III

Questa celeste corrispondenza tra cosmo e cervello non è illusoria ma reale!
E’ incredibile ma è così.
Ma nessuno degli scienziati fino ad ora è riuscito
a scoprire né l’origine dell’universo,
né l’origine del cervello, né la loro corrispondenza fisica e metafisica.
Sono sicuro che entro i prossimi cinquant’anni
tutto sarà conosciuto, spiegato e chiarito
e allora potremo brindare alla felicità raggiunta.

Il Prof. Biagio Carrubba

Il Prof. Biagio Carrubba

Modica, 10 febbraio 2015

Biagio Carrubba

Share Button

Replica

Puoi usare questi tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>